LA RIVISTA DELLE FARMACIE COMUNALI DELLA TUA CITTÀ

AFM un’azienda orgoglio di Ferrara

42

S

ono Cimarelli Luca, da quasi tre mesi sono amministratore di AFM, la società del Comune di Ferrara che riunisce le undici farmacie comunali e un centro di aerosol terapia.

In questo breve lasso di tempo, ho avuto modo di conoscere solo in parte l’azienda. Mi sono confrontato fin da subito con la dirigenza, le rappresentanze sindacali, le/i responsabili delle singole farmacie e ne ho visitate la maggior parte. Immediatamente, ho avuto modo di apprezzare la competenza e la professionalità del personale e la cosa che più mi ha colpito è stato il senso di appartenenza di chi lavora a vario titolo all’interno dell’azienda.

Questo è un segnale importante, un vero e proprio valore aggiunto nel panorama dei servizi pubblici locali: donne e uomini che credono fortemente nell’azienda e nel ruolo che questa riveste all’interno del tessuto cittadino. Riflettendo proprio su questo aspetto, ho cercato di dare una risposta ad una domanda che spesso è stata formulata in questi anni, ovvero se abbia ancora senso pensare a una gestione pubblica di tale servizio e sulla convenienza di tale scelta. Sì, per me ha senso e personalmente sono convinto che AFM ricopra un ruolo importantissimo e difficilmente sostituibile a Ferrara.

AFM ha una presenza capillare e diffusa sul territorio, anche in zone “delicate” o considerate antieconomiche, ma partecipa alla vita di comunità organizzando eventi dedicati alla prevenzione e alla salute, è scelta da tantissimi cittadini per la prenotazione di esami e prestazioni sanitarie, è un punto di riferimento riconosciuto per competenza e disponibilità di chi vi lavora. Se tutto ciò non fosse sufficiente, bisogna considerare il ruolo sociale che la nostra azienda riveste all’interno di Ferrara, dove categorie più deboli e fragili quali anziani e malati avranno sempre più bisogno di servizi dedicati. Dobbiamo pensare a un futuro prossimo complesso, dove il servizio pubblico si dovrà fare carico delle nuove esigenze di alcune categorie di cittadini che altrimenti non troverebbero soluzioni alle loro necessità.

E in questo contesto in qualità di amministratore di AFM cosa vorrei fare per il futuro del sistema farmacie comunali? Vorrei elaborare insieme a chi vive le farmacie ogni giorno un nuovo piano industriale, rilanciare l’immagine aziendale con strumenti più efficaci e moderni, valorizzare il personale completando l’opera di stabilizzazione dello stesso e mettere il cittadino/utente nella condizione di scegliere consapevolmente una delle nostre undici farmacie, perché ogni nostra farmacia sia ancor di più la farmacia di ogni cittadino, rispondendo alle nuove e differenziate esigenze da essi rappresentate. Questi progetti avranno bisogno di tempo, ma credo che la loro realizzazione sia possibile e potrà migliorare un’azienda che è già un orgoglio cittadino.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza ed erogare servizi di qualità. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Accetto Informativa sulla Privacy