LA RIVISTA DELLE FARMACIE COMUNALI DELLA TUA CITTÀ

Utile ed importante la sorveglianza anche nei soggetti asintomatici

98

I

n questo periodo di pandemia, di cui si fatica ad immaginare una fine, l’iniziativa della Regione Emilia-Romagna per favorire uno screening continuo della popolazione asintomatica è da vedere con assoluto interesse.

L’età media dei contagiati si abbassa in misura evidente, e questo è frutto non solo della campagna vaccinale che per il momento riguarda le fasce di popolazione più anziana, ma anche del fatto che le limitazioni riguardano in misura minore studenti e lavoratori.

Abbiamo visto in questi mesi, e ancora di più nelle ultime settimane, che l’accelerazione dei contagi si serve di “veicoli” inconsapevoli: i nostri familiari, per lo più giovani, che senza rendersene conto sono portatori del virus, senza presentare alcun sintomo.

Questo riguarda tutti, non solo i giovani che più o meno consapevolmente adottano comportamenti a rischio: gli scienziati, infatti, osservano che le nuove varianti in questi ultimi tempi, si diffondono anche usando come tramite persone del tutto al di fuori da tali comportamenti sbagliati: studenti di scuola primaria e secondaria e lavoratori che pure adottano misure di protezione.

La nostra Ausl è pronta per vaccinare un gran numero di persone, anche molte di più di quelle che vacciniamo ora con le dosi a disposizione, ma fino a che non saremo tutti vaccinati, dobbiamo proteggerci e proteggere i nostri cari.

In questo momento non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Ma come possiamo fare? 

Le misure più efficaci sono da una parte le protezioni (mascherine in primis, da non dimenticare mai) e dall’altra il tracciamento, per spegnere i focolai sul nascere.

Per questa ragione l’iniziativa della Regione di favorire uno screening continuo, finanziando i tamponi rapidi da effettuare attraverso la rete delle farmacie, è molto positiva: le famiglie possono richiederne l’effettuazione per studenti e familiari senza alcun costo, oppure con costi estremamente contenuti, e questo aiuta le autorità sanitarie a controllare il pericoloso fenomeno dell’allargamento del contagio.

Tutti dovrebbero valutare di sfruttare questa opportunità e darsi proprio come obiettivo quello del controllo periodico, sottoponendosi al test con regolarità.

Non è prudente, specialmente in questo periodo, attendere il manifestarsi di sintomi per valutare l’effettuazione di un esame semplice ed indolore come un tampone rapido: sappiamo che i sintomi si manifestano solo in una percentuale piuttosto ridotta di soggetti, e se questo da una parte è positivo, certamente costituisce il rischio più grande per la diffusione.

Altrettanto importante è verificare, attraverso veloci e poco costosi test sierologici, la permanenza di anticorpi, specialmente nelle persone che hanno superato il virus nei mesi passati: la pregressa malattia potrebbe infatti creare un senso di sicurezza, e conseguentemente comportamenti a rischio.

La raccomandazione è quindi quella di sottoporsi a questi test, effettuati in molte farmacie del territorio in condizioni di massima sicurezza, con assoluta fiducia, collaborando in questo modo con il nostro servizio al tracciamento e quindi al contenimento del contagio.

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza ed erogare servizi di qualità. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Accetto Informativa sulla Privacy