LA RIVISTA DELLE FARMACIE COMUNALI DELLA TUA CITTÀ

Ti conosco mascherina…

Monouso o riutilizzabili, quale scegliere?

17

Quattro passi nel mondo delle mascherine. Da “oggetto” riservato solamente agli operatori di settore e per determinate categorie, sono diventate di questi tempi e con tali chiari di luna, di uso comune. Indispensabili. In un periodo di pandemia indossarle è una forma di rispetto verso gli altri Orientarsi nella giungla dell’offerta di mercato non è però per niente facile. Chirurgiche o di protezione quale scegliere.

Maschere chirurgiche e di protezione rispondono a norme diverse e hanno funzioni diverse. Le maschere chirurgiche non nascono per proteggere la persona che le indossa, bensì coloro che rischiano di trovarsi nelle sue vicinanze e servono infatti a trattenere gli schizzi di liquidi biologici che l’utilizzatore potrebbero diffondere per via orale. Le maschere di protezione propriamente dette, invece, proteggono coloro che le indossano contro l’inalazione di agenti patogeni trasmessi per via aerea.

Mascherina monouso o riutilizzabile

 Le mascherine chirurgiche sono dispositivi monouso mentre quelle di protezione, a seconda del modello, possono essere riutilizzabili. Tra le mascherine riutilizzabili ricordiamo le mascherine filtranti, o facciali filtranti. Come indicato dal loro nome, questi dispositivi di protezione individuale sono dotati di un filtro che, una volta saturo, dovrà essere sostituito. Le mascherine chirurgiche sono dispositivi monouso. Affinché vengano smaltite correttamente, dopo essere state utilizzate devono essere gettate negli appositi contenitori.

Durata di protezione

La durata della protezione offerta da questi dispositivi dipende dall’utilizzo. Varia da un minimo di tre a un massimo di otto ore, ed è sistematicamente indicata dal produttore. Le mascherine più economiche offrono generalmente una durata di protezione inferiore. A seconda della concentrazione della sostanza contaminante e di una serie di fattori esterni, come l’umidità e la temperatura ambiente, il volume dell’aria ispirata ecc.

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza ed erogare servizi di qualità. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Accetto Informativa sulla Privacy