LA RIVISTA DELLE FARMACIE COMUNALI DELLA TUA CITTÀ

Spf 30 vs spf 50: protezioni solari a confronto

26

Sarà capitato anche a voi di non saper decidere che prodotto scegliere tra una protezione solare SPF 30 vs una SPF 50. Capire quale crema è più adatta al proprio fototipo è importante per prendersi cura della pelle in modo corretto. Ma cos’è l’SPF esattamente? Quali differenze tra una crema a protezione 50 e una a protezione 30? Quali altri fattori bisogna considerare? 

Fattore di protezione di una crema solare

Il fattore di protezione solare (SPF, acronimo inglese di Sun Protection Factor) è l’indice con cui viene misurato il grado di protezione contro i raggi UV che un prodotto è capace di garantire. Tale indice viene espresso sotto forma di valore numerico ed è determinato mediante appositi test, fisici e biologici.

Secondo la normativa vigente, i prodotti definiti come “protezione solare” devono possedere un SPF compreso in questa scala di valori:

  • SPF 6-10 (protezione solare bassa);
  • SPF 15, 20 o 25 (protezione solare media);
  • SPF 30-50 (protezione solare alta);
  • SPF ≥ 50+ (protezione molto alta).

Un prodotto solare completo ed affidabile deve proteggere in maniera adeguata sia dai raggi UVB, responsabili delle scottature, che dai raggi UVA, causa dell’invecchiamento cutaneo. 

Spf 30 vs spf 50: come scegliere?

Se guardiamo al solo fattore protettivo, una crema solare con SPF 50 garantisce un’efficacia più elevata, poiché ferma il 98% della radiazione solare. La sua formulazione è progettata, infatti, per lasciar passare non più di un 1/50 della radiazione solare, ovvero solo il 2%. Invece nel caso dei solari SPF 30 viene fermato poco meno del 97% dei raggi UV. 

La scelta del livello di protezione però dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di pelle e l’orario di esposizione. Sicuramente nel caso dei bambini piccoli è fortemente indicato l’utilizzo di creme spf 50 o spf50+, in quanto i bambini hanno pelli molto sensibili e delicate, soprattutto se si tratta delle prime esposizioni al sole. 

In questi altri casi, invece si può considerare con più tranquillità se passare da una protezione solare con SPF 50 a una con SPF 30: 

  • se si è un fototipo medio o scuro e si è già abbronzati;
  • se si è un fototipo scuro e ci si espone in condizioni di sole moderato;
  • nelle ore meno calde di fine stagione.

Infine, rispetto ad SPF più bassi, entrambi i fattori protettivi 30 e 50 permettono di avere un’abbronzatura più duratura e sicura ma che si ottiene in modo più lento e graduale.

Come scegliere quindi una crema solare

Nella scelta della crema solare più adatta alla propria pelle si parte dalla valutazione dell’SPF in base al proprio fototipo

  • nel caso di individui con pelli molto chiare e sensibili (fototipo 1) è consigliato utilizzare un fattore protettivo molto elevato, quindi 50+ o schermo totale; 
  • per pelli chiare (fototipo 2) è bene ricorrere a un SPF compreso tra 30 e 50+; 
  • invece per la tipologia di pelli medie (fototipo 3 e 4), è indicata una protezione media con SPF tra 15 e 25; 
  • infine per le pelli più scure (fototipo 5 e 6), solitamente con capelli molto scuri si utilizza l’SPF più basso, compreso tra 6 e 10. 

Ci sono poi altri fattori importanti che influenzano la scelta della crema solare migliore per proteggere efficacemente la propria pelle.

Tra questi: i tempi e luoghi dove avviene l’esposizione (cambierà ad esempio l’essere ad alta quota, in montagna, o a bassa quota come al mare e in base anche a differenti regioni climatiche e Paesi); il tipo di pelle, nello specifico se è facilmente irritabile o soggetta ad allergie, e la presenza di eventuali malattie cutanee, che possono colpire tutti i fototipi. 

Per un approfondimento sui fotoprotettori leggi l’intervista al dottor Giuseppe Filippi, farmacista nella farmacia comunale 8 di Ravenna, dal titolo “I nuovi orizzonti della fotoprotezione”. 

Per ottenere risultati protettivi ancora più efficaci consigliamo sempre di seguire piccoli utili accorgimenti: evitare il sole nelle ore più calde, dalle 10 alle 15 (quando i raggi UV sono i più forti), applicare la crema almeno 15/20 minuti prima dell’esposizione al sole e ripetere l’applicazione ogni due ore, soprattutto dopo essersi bagnati o aver sudato, nella giusta quantità (in un adulto di solito 30-40 grammi di crema). Inoltre, sempre utile indossare accessori come cappelli e occhiali da sole per avere maggiore protezione. 

 

I commenti sono chiusi.